Sarà che, da quando abbiamo ammesso che il nostro è un “progetto ribelle”, attiriamo sempre di più spiriti disobbedienti e poco conformi. Sarà che chi ci incontra percepisce che, oltre alla motivazione, ci vuole anche una certa fibra, e allora in segno di riconoscenza ci regala un po' del suo tempo e del suo prezioso passaparola. Sarà che... Chi non vorrebbe intervistare Gigi e avere una mezzoretta a disposizione con lui, con la soddisfazione che il suo cellulare vibri in continuazione ma a vuoto?

Bando alla suspence. La notizia recente è che siamo stati notati e selezionati per una delle interviste settimanali di MyHumus. Detto così, sembra che i protagonisti e i corteggiati siamo noi. Non proprio. Diciamo che iniziamo da corteggiati e finiamo da corteggiatori. Perché Anna, che ci ha dedicato una bellissima intervista via Skype, è una ragazza dolcissima, sensibile e attenta, dunque l’intesa non ha tardato a manifestarsi.

Attraverso il progetto myHumus (che a noi richiama la terra buona, quella che ciascuno sente come propria e della cui fertilità può godere), Anna si spende con generosità per condividere – e prima ancora fiutare – progetti antagonisti, mancini, visionari, che meritano un tam tam referenziatissimo. Nel menu di navigazione del suo blog compaiono voci come Avventurieri e Sognatori, e ora tra questi ci siamo anche noi.

Grazie Anna, tra esploratori ci si intende, ed è bello sentirsi raccontare dalla tua voce.