Chi è costretto dalle normative sul lavoro a portare scarpe o scarponi antinfortunistici, concepiti per affrontare condizioni particolari quando non estreme, sa bene cosa significhi incarcerare il proprio piede per 10 o più ore in una scarpa che spesso è rigida e poco confortevole. E i tempi aumentano quando le si indossa non solo durante le ore di servizio, ma anche per gli spostamenti casa-lavoro. 

A questo proposito, le storie che ascoltiamo dai nostri clienti sono tutte molto simili: le scarpe fornite dai datori di lavoro sono quasi sempre il risultato di un accordo che rappresenta un (basso) compromesso tra qualità e prezzo, in cui quasi mai la salute e il comfort del piede sono al primo posto.

A dispetto di quello che si potrebbe immaginare, ciò che conta – lo diciamo sempre – non sono i materiali esterni, ma quelli interni alla scarpa, che entrano a contatto direttamente con il piede e devono assisterlo per tante ore. Scarpe che rivestono i nostri piedi per 10 e più ore dovrebbero essere realizzate con rivestimenti ancora migliori delle scarpe “da festa” o per “la domenica”. Ma difficilmente è così: per la fodera dominano i materiali sintetici che, a dispetto dell’attributo «traspirante» con cui vengono promossi, lasciano il piede avvolto nella sua stessa umidità, che tra l’altro favorisce il proliferare dei funghi alle unghie (micosi). Oppure a volte per la fodera si usa della crosta al cromo (riconoscibile perché scamosciata e grigia), che trasmette il cromo – molto nocivo – alla pelle e a tutto il sistema immunitario, complice il sudore che con la propria acidità lo estrae (scioglie), rendendolo assorbibile dalla pelle. 

Da 8 anni noi realizziamo vari modelli di scarpe da passeggio e sportive che utilizzano pellami da fodera nobili e salubri: nobili, perché costituiti da pelle bovina della migliore qualità, recuperata e rilavorata; salubri, perché la pelle viene conciata all’antica, lentamente e in fossa, con tannini di mimosa, castagno e quercia, cioè in modo completamente atossico, naturale ed ecologico. Dal punto di vista economico, un lusso e uno spreco molto poco competitivi.

Ma quando i nostri clienti si sono accorti che questi pellami:

  • assorbono bene il sudore
  • non fanno puzzare le scarpe
  • non procurano micosi o irritazioni
  • risolvono le allergie da contatto da cromo (DIC, DAC) e migliorano altre patologie al piede
  • danno una sensazione di comfort, asciutto e freschezza, che non ha uguali negli analoghi modelli diffusi sul mercato convenzionale

hanno cominciato a chiederci anche scarpe da lavoro che fossero realizzate con queste stesse caratteristiche. 

Così nasce SPARTACUS, la nostra scarpa antinfortunistica regolamentare e certificata, ma realizzata con i nostri severi criteri che privilegiano comodità e salute. La fodera è interamente realizzata con pelli a concia vegetale, dunque ogni millimetro quadro interno è concepito per assorbire bene il sudore rimuovendolo dal piede e scongiurando sia irritazioni e allergie da contatto (da cromo e altri materiali), sia le micosi alle unghie. La tomaia è in cordura e camoscio rasato.
Il sottopiede è estraibile, in cuoietto traforato e cocco: lascia passare l’aria sotto il piede e concorre all’assorbimento del sudore. Inoltre lo strato sottostante di fibra di cocco funge da cuscinetto ammortizzante e rendere ancora più confortevole la camminata.

La suola è in gomma vulcanizzata antistatica e antiscivolo, resistente agli urti e all’abrasione.

Spartacus è realizzata espressamente per noi e su ordinazione (consegna in 15 gg) da un produttore italiano della provincia di Verona che abbiamo selezionato per sensibilità, capacità artigiana e know-how specifico su questo genere di prodotto.